Le Stelle Michelin 2019

Condividi

Le Stelle Michelin 2019 Foto: Mauro Uliassi (Ristorante Uliassi)

 

 

 

 

Ecco ci siamo, come tutti gli anni a novembre la prestigiosa "Guida Michelin" attribuisce le stelle ai migliori ristoranti italiani.
Dal palco dell'Auditorium Paganini di Parma sono stati annunciati i prestigiosi riconoscimenti della Guida 2019.

La novità di quest'anno è la new entry a 3 stelle, arriva la terza stella Michelin per il marchigiano Mauro Uliassi.
E' questa la novità principale della nuova edizione.

I tre stelle d'Italia - Sono dieci i ristoranti italiani a vantare il massimo riconoscimento della "Guida Michelin".
L'Italia si riconferma secondo paese più premiato dopo la Francia.
Si sono aggiudicati tre stelle:

Massimo Bottura, Osteria Francescana a Modena;
Heinz Beck, La Pergola, a Roma,
Massimiliano Alajmo, Le Calandre a Rubano (Padova);
Chicco Cerea a Brusaporto (Bergamo);
Enrico Crippa, piazza Duomo a Alba (Cuneo);
Annie Feolde e Riccardo Monco, Enoteca Pinchiorri a Firenze;
Niko Romito, Reale a Castel di Sangro (L’Aquila);
Norbert Niederkofler, St.Hubertus a San Cassiano (Bolzano);
Nadia e Giovanni Santini, Dal Pescatore, a Canneto sull’Oglio (Mantova).

Le nuove stelle - Sono 29 i ristoranti d'Italia a entrare per la prima volta nella guida Michelin.
Sono:

Bros, il primo ristorante stellato del Salento,
Confusion Lounge ad Arzachena,
Sapio a Catania,
St. George by Heinz Beck a Taormina,
Quafiz a Santa Cristina di Aspromonte,
Due Camini a Savelletri,
Caracol a Napoli,
Vitantonio Lombardo a Matera,
Locanda Severino a Caggiano,
Casa Iozzia a Vitorchiano,
Danilo Ciavattini a Viterbo,
Moma a Roma,
La Tenda Rossa a Cerbaia,
Al 43 a Lucignano,
Giglio a Lucca,
Abocar Due Cucine a Rimini,
Harry’s Piccolo a Trieste,
Stube Hermitage a Madonna di Campiglio,
In Viaggio-Claudio Melis a Bolzano,
Astra a Collepietra,
Degusto Cuisine a San Bonifacio,
12 Apostoli a Verona,
Materia a Cernobbio,
Sedicesimo Secolo a Orzinuovi,
Spazio 7 a Torino,
Carignano a Torino,
Locanda Sant Uffizio-Enrico Bartolini a Coccaro,
Cannavacciuolo Caffe Bistrot sia a Novara che a Torino.

Redazione