Ottimo avvio per l’edizione 2017 di SANA

Condividi

Ottimo avvio per l’edizione 2017 di SANABOLOGNA. Al via ieri il 29° Salone internazionale del biologico e del naturale, con il tradizionale taglio del nastro al Centro Servizi del Quartiere fieristico. Presenti il Vice Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Andrea Olivero; il Presidente di BolognaFiere, Gianpiero Calzolari; il Presidente di FederBio, Paolo Carnemolla; l’Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Emilia-Romagna, Simona Caselli e l’Assessore al Bilancio, Finanze, Partecipazioni Societarie, Partecipazione degli utenti al controllo della qualità dei servizi pubblici comunali, Davide Conte.

 

La manifestazione si è aperta con il Convegno “Quale regolamento per potenziare la crescita del biologico europeo?”.

Organizzato da BolognaFiere e FederBio, l’incontro ha riunito i rappresentanti delle principali organizzazioni europee del settore, che si sono confrontati su vision e quadro normativo utili al sostegno della crescita della produzione biologica e del suo ruolo sempre più maggioritario. Sono intervenuti al dibattito – moderato dal giornalista del Sole24Ore, Massimo AgostiniPaolo De Castro, Vicepresidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, con un contributo video; Fiona Marty, Responsabile Affari Europei FNAB - Fédération Nationale d’Agriculture Biologique (Francia); Antje Kölling, Responsabile Politiche e Relazioni Esterne Demeter (Germania); Miriam Van Bree, Responsabile Politiche di Interesse Comune e Dipartimento Knowledge Projects, Bionext (Olanda); Eduardo Cuoco, Direttore IFOAM EU; Emanuele Busacca del team IFOAM EU; Roberto Zanoni, Presidente AssoBio, Italia; Paolo Carnemolla, Presidente FederBio; Maria Teresa Bertuzzi, Relatrice DDL agricoltura biologica al Senato della Repubblica.

 

A concludere il convegno il Vice Ministro Olivero, che ha dichiarato: "SANA? un'importante vetrina per il settore biologico e naturale, ma anche un'occasione preziosa per analizzare l'andamento del settore e tracciare le strategie per il futuro. I numeri indicano un indirizzo chiaro: il biologico vanta una crescita significativa in Europa e soprattutto in Italia, dove il settore cresce nei consumi, nella domanda, nel numero di operatori e nelle superfici dedicate. Per questo occorre rispondere in modo appropriato alla fiducia che c'è nel comparto. Il Governo lavora in questa direzione, con l'obiettivo di arrivare all'approvazione della legge quadro e della normativa sul sistema dei controlli prima di fine legislatura. Per quanto riguarda il regolamento europeo, non siamo contrari alla sua revisione, ma non siamo favorevoli a un regolamento purché sia. Dobbiamo, infatti, dare risposte ai tanti consumatori che comprando bio non seguono una moda di passaggio ma, piuttosto, compiono scelte mirate e consapevoli."

 

 

Gli appuntamenti della seconda giornata

Un ricco calendario di eventi attende i visitatori anche nella giornata di sabato, a cominciare dai due convegni di SANA Academy sugli ultimi sviluppi della ricerca e le più recenti applicazioni degli oli essenziali e sull’interazione con l’alimentazione del microbiota intestinale.

 

Grande interesse sul convegno di AssoBio “Attenti a quei due. il mercato biologico nel canale specializzato e nella GDO” coordinato dal Presidente dell’associazione Roberto Zanoni, con gli interventi del Segretario Roberto Pinton e le testimonianze di alcune delle più importanti imprese del settore.

 

Proseguiranno domani gli incontri organizzati da ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane sulle opportunità dei mercati biologici stranieri: dopo la presentazione del mercato coreano, croato e iraniano di oggi, si presenteranno i mercati scandinavo, inglese e ungherese.

 

Da segnalare anche il seminario organizzato da ENFAP con la collaborazione dell’Università di Bologna e FederBioI bio-distretti per lo sviluppo e l’attuazione di strategie collaborative di sostenibilità ambientale”, che illustrerà i percorsi formativi gratuiti proposti da Enfap Emilia-Romagna per favorire lo sviluppo sostenibile della manifattura bio regionale.

 

Nel pomeriggio di sabato si terrà la cerimonia di premiazione per l’Instagram Challenge Linguaggio Naturale, novità social 2017, organizzata in collaborazione con Igers Bologna: ai partecipanti è stato chiesto di scattare una foto, “senza filtri”, che ritraesse il loro concetto di vita green. Tra i 20 scatti selezionati ed esposti in Fiera, 3 riceveranno gli omaggi offerti da Bologna Welcome: un trekking sui colli bolognesi, un bike tour guidato della città e una lezione di cucina bio.

 

Completano il programma della giornata gli appuntamenti di SANA City - organizzati in collaborazione con Eco-Bio Confesercenti, che coinvolgono la città e il territorio metropolitano in una serie di iniziative e percorsi all’insegna del naturale e del biologico - e quelli di SANA DAY, promossi in collaborazione con Confcommercio-Ascom Bologna, per gustare i menù e i piatti bio proposti dai ristoratori aderenti.