Il magico Natale di Venezia

Condividi

Il magico Natale di VeneziaVENEZIA. Per l'ennesimo anno, a poche ore dal Natale, il fascino di Venezia pare non conoscere limite. La città lagunare, che in questi giorni nella centrale piazza San Marco (ancora senza acqua alta), di fronte al Duomo, ospita la mostra su Tintoretto ed altri artisti del passato, è invasa da turisti arrivati da tutto il mondo. La maggioranza di essi alloggia nella laguna, ma una buona fetta (circa il 30&) ha preferito alloggiare a Mestre visti gli altissimi prezzi delle camere. Il capoluogo veneto si conferma meta di un turismo d'elitè, con vacanzieri in arrivo in particolare dal Giappone (da sempre i più grandi ammiratori della Giudecca e del ponte di Rialto), poi la sorpresa dei turisti sud coreani e cinesi, la conferma di alcune facoltose famiglie arabe, il calo dei russi dovuti alle sanzioni occidentali, ed infine i primi sparuti drappelli di indonesiani. Bene anche spagnoli, inglesi e tedeschi, così come i francesi. Molto apprezzati i banchetti di Natale nella zona del Ghetto ebraico, dietro a piazzale Roma, l'ultimo lembo riservato alle auto. Poi solo gondole.