Speciale Val Rendena

Condividi

Speciale Val RendenaPINZOLO. La chiamano da sempre la valle "verde". La Val Rendena è un autentico Paradiso, incastonato tra le Dolomiti, con ampi prati verdi, montagne che sembrano sfiorare il cielo e poi strutture alberghiere all'avanguardia. Non a caso la vallata, nata dal punto di vista turistico nella seconda metà dell'Ottocento, in un primo momento solo per le elitè aristocratiche, ha poi riscontrato un grandissimo successo. 

Bagnata dal torrente Sarca, la Val Rendena vanta alcune perle dolomitiche note al mondo intero. Su tutte Madonna di Campiglio e Pinzolo, adagiate ai piedi del Parco Naturale dell'Adamello Brenta. Numerose le valli laterali, la più famosa è quella di Genova, che fanno della Val Rendena una dei comprensori più ampi del Trentino Alto Adige. Le cascate, i laghetti, il più importante è quello di San Giuliano, e ancora i ghiacciai che resistono al caldo opprimente di questa estate 2012, sono la miglior cartina da tornasole della zona, baciata in ogni angolo dal ridente sole trentino. Le escursioni di ogni genere, le arrampicate e poi ancora trekking, mountain bike e rafting sono altre opportunità che la vallata offre ai suoi turisti, che arrivano da numerose nazioni d'Europa e nelle ultime estati hanno visto il proliferare di vacanzieri dall'Est.
La mondanità di Madonna di Campiglio, con i suoi chiccosi negozi, è solo una faccia della medaglia, l'altra narra di grande semplicità, tradizioni che si perdono nella notte dei tempi, leggende e cibi tramandati di generazione in generazione.
La Ski Area, che vanta ben 57 impianti di risalita (con circa 150 chilometri di piste), tutti ultra moderni, è senza dubbio una delle più attrezzate di tutta Europa e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. 
Pinzolo, la perla della Val Rendena, si trova a una quota adatta a tutti, anche agli anziani, con i suoi quasi 800 metri sul livello del mare, stretta tra l'Adamello, il brenta e la Presanella. Situata nell'Alta Val Rendena, Pinzolo ha una grandissima storia medioevale alle spalle e i segni dell'importanza che fu sono ancora visibili, basta passeggiare nello splendido centro storico cittadino.