Il Giro d’Italia sulle Dolomiti

Condividi

Il Giro d’Italia sulle DolomitiRitorna l’appuntamento con una delle competizioni più celebri del ciclismo: il rinomato Giro d’Italia, arrivato alla sua 99ᵃ edizione. Anche questa volta la corsa sarà disputata anche sul territorio delle Dolomiti: due sono infatti le tappe previste al cospetto delle vette dichiarate Patrimonio Unesco, e che promettono grandi emozioni a tutti gli appassionati.

21 tappe per un totale di 3.383 km che verranno percorsi tra il 6 maggio e il 29 maggio 2016 suddivisi in: 3 cronometro individuale, 7 tappe per velocisti, 5 di media e 2 di media montagna con arrivo in salita e 4 tappe di alta montagna con arrivo in salita. Il Giro, fatto di poesia, sudore e passione, rimane sempre uno degli eventi sportivi italiani più coinvolgenti.

Quest’anno il percorso del Giro prevede la partenza dalla cittadina dei Paesi Bassi di Apeldoorn e l’arrivo finale a Torino. Per veder sfrecciare le squadre tra le Dolomiti bisognerà attendere la 14a tappa, ovvero sabato 21 maggio, quando i ciclisti partiranno da Farra d’Alpago. La tappa si sviluppa in 210 km, dove ad attendere gli atleti ci saranno la bellezza di 6 passi dolomitici: Passo Pordoi, Passo Sella, Passo Gardena, Passo Campolongo, Passo Giau e per terminare con il Passo Valparola. Dopo aver macinato tutti i km programmati e aver attraversato i sei GPM (Gran Premio della Montagna), l’arrivo è programmato a Corvara. Il giorno successivo, la carovana si sposterà a Castelrotto per una crono di circa 11 km con arrivo in Alpe di Siusi. Il 23 maggio sarà la giornata di riposo. Con la 16 a si riparte da Bressanone, in Alto Adige, per arrivare ad Andalo, in Trentino, dopo 133 km. La partenza della 17 a tappa sarà allestita a Molveno per poi entrare in provincia di Brescia dopo aver superato il Passo Sant’Eusebio.