Parte la stagione del beach soccer

Condividi

Parte la stagione del beach soccerLa Serie AON, il campionato di Beach Soccer FIGC-Lega Nazionale Dilettanti che prende il nome dal main partner e title sponsor Aon, prende il via con la prima tappa del girone A che andrà in scena dal 14 al 16 giugno nella suggestiva cornice di Piazza Santa Croce a Firenze. La manifestazione ufficiale della FIGC-LND, presentata quest’oggi a Firenze nella Sala Macconi di Palazzo Vecchio dal Vice Presidente USSI (Unione Stampa Sportiva Italiana) e membro del Direttivo di Aips Europa (Associazione Internazionale dei giornalisti sportivi) Gianfranco Coppola, punta a diventare un appuntamento fisso dell'estate fiorentina. Il campo da gioco sarà quello che da decenni ospita il Calcio Storico Fiorentino, all'ombra di una delle chiese più belle d'Italia. Special guest, madrina d’eccezione dell’evento, la bella Miss Italia 2016 Rachele Risaliti.

Firenze è una location che rappresenta al meglio l’impegno della FIGC che è stata la prima Federazione calcistica nel mondo, attraverso la Lega Nazionale Dilettanti, a istituire una Squadra Nazionale nel 2004, un anno prima dell’avvio della Coppa del Mondo FIFA. Dal 2003 ha strutturato un Dipartimento Beach Soccer per promuovere un campionato nazionale affiancato poi dal femminile e da quello su base regionale.

Sono intervenuti alla conferenza il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia, L’Assessore allo Sport di Firenze Andrea Vannucci, il Presidente esecutivo Aon SpA Federico Casini e il Vice Presidente Vicario della Beach Soccer World Wide Gabino Renales.

In prima fila Il Responsabile Organizzativo del Club Italia FIGC Giorgio Bottaro, il Presidente del Comitato LND Toscana Paolo Mangini e il Segretario Generale della LND Massimo Ciaccolini.

Una delegazione dei club di beach soccer del Pisa, del Viareggio e dell’Happy Car Sambenedettese (presente anche il Livorno) ha regalato le maglie alle autorità presenti. Il nazionale lusitano Madjer, giocatore attualmente in forza al Pisa, ha ricevuto a sorpresa un premio per i suoi 20 anni di attività in questa disciplina. Il Presidente Cosimo Sibilia ha firmato simbolicamente il pallone Macron ricevuto da Samuel Gasperoni per suggellare la partnership tra l’azienda e il beach soccer LND.

Riguardo l’iniziativa della “Ricetta del Campione” che accompagnerà tutto il campionato di beach soccer per sensibilizzare l’opinione pubblica circa la sana alimentazione, erano presenti: Pietro Ciccotti di Excellence, Antonio Putignano di Gas e Antonio Petrucci dell’Associazione Cuochi fiorentini. La Regione Sicilia sarà partner attivo per la fornitura dei prodotti.

Vannucci ha espresso tutto il suo apprezzamento per l’evento:” E’ una bella sfida che abbiamo lanciato tutti insieme, la città, la FIGC e la Lega Nazionale Dilettanti. Volevamo il beach soccer nel cuore della città e ci siamo riusciti. E’ un evento fuori dall’ordinario che arricchisce la comunità”.

Dello stesso tenore le parole di Cosimo Sibilia: “E’ emozionante vedere questo sport in una cornice così suggestiva come di Piazza Santa Croce. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per la buona riuscita dell’evento. Con il beach soccer il calcio LND copre tutto l’anno intrattenendo gli appassionati anche d’estate. In questi tredici anni la disciplina ha fatto passi da gigante ed ha ancora ampi margini di crescita”.

Federico Casini,  Presidente Esecutivo e Direttore Generale Aon Spa ha così commentato; “Per noi è un onore essere sponsor di un evento che ha per protagonista uno sport che si sta affermando sempre di più anche nel panorama nazionale, e che sta richiamando sempre più appassionati. Lo sport ha una grande responsabilità verso la società del nostro tempo, soprattutto verso i giovani. L’impegno, il sacrificio e la costanza sono fondamentali per raggiungere una meta, nello sport come nelle organizzazioni e crediamo che la sana competizione, il merito e la valorizzazione dei talenti meritino tutto il nostro sostegno”.

Rachele Risaliti ha chiuso la serie d’interventi: “Grazie alla FIGC e alla Lega Nazionale Dilettanti per avermi voluto qui a ‘dare il calcio di inizio’ a una manifestazione che mette insieme sport e divertimento. Un appuntamento dedicato a una disciplina, quella del beach soccer, che vanta numeri importanti in termini di partecipazione, essendo praticata in oltre 130 Paesi da uomini, donne e bambini. Oggi per me è un’occasione per ricordare, da sportiva (e appassionata di ginnastica ritmica), i valori che si imparano sul campo, come lo spirito di squadra, il fair play, la fratellanza, l’uguaglianza e l’integrazione. Lo sport è questo, innanzitutto. Da donna e sportiva, desidero esprimere la mia solidarietà a Darya Safai, attivista e tifosa iraniana, che a Pesaro, durante una recente partita di pallavolo tra Iran e Italia, è stata ingiustamente allontanata con forza dagli spalti, solo per aver esibito uno striscione con un messaggio in cui chiedeva al suo Paese di concedere alle donne l’accesso agli stadi. Un fatto che mi ha colpito in particolare proprio perché quel gesto ingiustificabile è stato compiuto in un luogo che, al contrario, dovrebbe essere un tempio sacro di valori quali il rispetto, l’inclusione e la parità. Alla luce di tutto ciò, sono a maggior ragione onorata di essere stata scelta come madrina del campionato di beach soccer che sta per partire. So che la Federazione sta facendo molto per le donne, come nuove protagoniste di uno sport che per tradizione ha da sempre una vocazione maschile”. 

Il catering è stato fornito da “I peccati di Giove”.